background
logotype

Lo sapevi che....

 Ecco alcune curiosità raccolte tra colleghi:


    Il livello di inquinamento all’interno dell’abitacolo è fino a tre volte superiore rispetto all’esterno: il filtro abitacolo è molto importante, anche se tra i componenti meno noti ed evidenti


    Un filtro abitacolo riesce a bloccare particelle di polvere e sporco anche di dimensioni pari a un terzo di quelle del diametro di un capello!


    Il filtro olio elimina le impurità dell’olio motore, prolungandone longevità e mantenendo inalterate prestazioni: un motore lubrificato si avvia senza problemi con qualunque temperatura, consuma di meno (e inquina di meno!)


    Il primo tergicristalli (manuale) risale al 1903, il movimento elettromeccanico è arrivato solo 20 anni dopo…


    Se sporco, il filtro anti-polline può generare muffe e conseguenti cattivi odori nell'abitacolo. In più un filtro nuovo ed efficiente garantisce un migliore funzionamento del climatizzatore!


    Si chiama "liquido freni" oppure "olio freni"? L'appellativo "olio" è un'eredità di quando negli anni '50 e '60 venivano utilizzati oli per freni a base vegetale (in qualche caso addirittura olio di ricino!)


    Con un filtro anti-polline intasato i vetri si appannano più facilmente quando piove, rendendo pericolosa la guida!


    Un filtro aria sporco più diminuire anche di 20 CV la potenza del motore e può aumentare il consumo di carburante


    Un consumo eccessivo delle spazzole può danneggiare permanentemente il parabrezza e anche i conduttori termici che sbrinano il lunotto posteriore, compromettendone il corretto funzionamento


    Le impurità all'interno del filtro carburante sono la causa principale di panne da congelamento dell'impianto di alimentazione

2019  Armari auto   globbersthemes joomla templates